Corsi Gratuiti Finanziati dai Fondi Interprofessionali per la tua azienda

I Fondi Interprofessionali rappresentano lo strumento più significativo per finanziare la formazione dei lavoratori dipendenti delle imprese.

Alle imprese, grazie alla legge 388, è consentito di destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”) alla formazione dei propri dipendenti.
I datori di lavoro possono infatti chiedere all’INPS di trasferire il contributo ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, che provvederà a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese aderenti.
Iscom formazione per le imprese è in grado di fornire un servizio gratuito per le aziende finalizzato alla presentazione dei progetti e alla organizzazione ed attivazione dei percorsi formativi.

Iscom si propone come tramite organizzativo fra le imprese ed i seguenti Fondi Interprofessionali:

Forte (Fondo Interprof.le per la formazione dei lavoratori del terziario)

Fon.Ter (Fon.Ter Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario)

Fond.E.R. (Fondo Paritetico Inteprofessionale Nazionale per la Formazione Continua negli Enti Religiosi)

Fondoprofessioni (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua negli Studi Professionali e nelle Aziende collegate)

Come aderire ai Fondi interprofessionali

L’azienda per aderire al Fondo prescelto può chiedere a chi gestisce le paghe e le comunicazioni con l’INPS di entrare nel cassetto previdenziale dell’azienda, dove avviene la trasmissione UNIEMENS, ed inserire in un apposito campo il codice di 4 lettere che caratterizza il Fondo.

Si tratta di un’operazione da eseguire soltanto la prima volta: l’adesione resta valida senza necessità di essere rinnovata, e l’azienda può decidere di cambiare Fondo in qualsiasi momento (facendo attenzione a non avere un finanziamento in corso!) affidandosi anche in questo caso al proprio consulente.

L’adesione a un Fondo Interprofessionale non comporta alcuna spesa aggiuntiva per l’impresa.

Per le imprese che non aderiscono a un Fondo Interprofessionale resta fermo l’obbligo di versare all’INPS il contributo integrativo secondo le consuete modalità.

I NOSTRI SERVIZI

  • Monitoriamo i bandi pubblicati dai Fondi e i termini di scadenza per i piani formativi
  • Gestiamo le relazioni con le Parti Sociali per la presentazione del piano formativo
  • Effettuiamo l’analisi del fabbisogno formativo e la progettazione didattica
  • Presentiamo, gestiamo e rendicontiamo il tuo progetto
  • Realizziamo la formazione e coordina l’attività didattica

PER INFORMAZIONI

SARA AMATI

0547.639835