EQF: i datori di lavoro di tutta l’Unione Europea possono comparare e comprendere meglio le competenze possedute dai lavoratori

“Nel mondo contemporaneo è necessario poter avere la possibilità di sviluppare ed usare le proprie competenze quando si passa da un lavoro all’altro, si cambia tipo di attività o si prosegue la formazione. Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) è un elemento fondamentale della cooperazione intesa a favorire la comprensione e il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche di chi si sposta per lavoro o per studio all’interno del proprio paese o all’estero. Grazie all’EQF, i datori di lavoro possono comparare più agevolmente le qualifiche straniere con quelle nazionali e comprendere meglio le competenze possedute dai candidati. L’EQF aiuta le persone a mettere a frutto il loro talento, favorendo l’accesso ad ulteriori percorsi di apprendimento e promuovendo una migliore corrispondenza tra la domanda e l’offerta di competenze nel mercato del lavoro”.

Marianne Thyssen / Commissaria per l’occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori

Nel mondo contemporaneo è necessario disporre di una serie più ampia e sviluppata di competenze per lavorare, comunicare, accedere a informazioni,
prodotti e servizi e partecipare ad attività sociali e civiche.

Un’adeguata comprensione e valutazione delle competenze e del le qualifiche è fondamentale per migliorare l’incontro tra la domanda e l’offerta di competenze nel mercato del lavoro. Un quadro europeo condiviso può aiutare le persone ad acquisire comp etenze o aggiornarle lungo tutto l’arco della vita, nei processi di transizione tra diverse tipologie e livelli di istruzione, e tra formazione e lavoro, sia nel proprio paese che all’estero.

Le qualifiche esprimono quello che le persone conoscono, capiscono e sono in grado di fare al termine di un percorso di apprendimento e possono assumere forme diverse, ad esempio un diploma o un certificato. La trasparenza dei risultati dell’apprendimento è fondamentale per far sì che individui, datori di lavoro ed erogatori di istruzione e formazione attribuiscano il corretto valore economico, sociale e accademico a ciò che è stato Effettivamente appreso.

Clicca qui e scarica l’infografica sul Quadro Europeo delle Qualifiche EQF Interactive_Brochure_IT

Il quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) è finalizzato a migliorare la trasparenza, la comparabilità e la trasferibilità delle qualifiche. L’EQF è stato istituito nel 2008 come quadro di riferimento comune delle qualifiche, espresse in termini di risultati di apprendimento e secondo livelli crescenti di complessità. Il quadro funge da dispositivo di traduzione tra i diversi sistemi di qualifiche e i rispettivi livelli e si rivolge a discenti, lavoratori, persone in cerca di occupazione, datori di lavoro, parti sociali, enti ed istituti di istruzione e formazione, organismi per il riconoscimento dei titoli, autorità nazionali e organizzazioni internazionali.

Iscom formazione per le imprese è un centro di formazione accreditato dalla Regione Emilia Romagna. Tale riconoscimento garantisce expertisè, competenze e standard di qualità nell’erogazione delle attività di formazione volte a realizzare politiche di sviluppo delle risorse umane nel territorio regionale e autorizza a presentare e realizzare progetti formativi finanziati con risorse pubbliche che prevedono in esito Qualifiche EQF.